Warning: Declaration of Theplus_Column_Responsive::init() should be compatible with Elementor\Controls_Stack::init($data) in /home/leadfaci/public_html/wp-content/plugins/theplus_elementor_addon/modules/controls/group/plus-column-width.php on line 0
Siliconi dei cosmetici: sono pericolosi per l'uomo?
54.230 Donne Iscritte

Copyright 2016. Benessere Derma. P.IVA 02318000228 Marchio registrato

Siliconi dei cosmetici: sono pericolosi per l’uomo?

RIASSUNTO

In molti cosmetici che giornalmente acquistiamo, come creme, bagnoschiuma o shampoo, sono presenti i siliconi, ma questi ingredienti, sono davvero così pericolosi per l’uomo? In questa mini-guida cercheremo di fare un pò di chiarezza sui siliconi e sul dibattito che ne è scaturito, tra chi sostiene la loro pericolosità e chi sostiene esattamente il contrario. Prima di approfondire le motivazioni di chi considera i siliconi sicuri e chi altamente pericolosi, dobbiamo capire di cosa stiamo parlando e quindi scopriamo insieme cosa sono parabeni, siliconi e petrolati, tutti ingredienti presenti in vari cosmetici e a turno messi sotto accusa.

I parabeni sono degli ingredienti chimici, che vengono utilizzati come conservanti, per le loro proprietà battericide e fungicide. Si mettono solitamente tra gli ingredienti di creme idratanti, shampoo, dentifrici, struccanti, creme solari e detergenti intimi vari. I parabeni utilizzati dalle varie industrie cosmetiche, alimentari e farmaceutiche da oltre 50 anni, ma solo in questo ultimo decennio sono venuti alla ribalta a causa della loro pericolosità.

I petrolati sono degli idrocarburi, derivati dagli scarti della raffinazione del petrolio e vengono utilizzati in molti prodotti cosmetici. I petrolati utilizzati in questi prodotti sono quelli bianchi, raffinati e liberi dalle impurità della lavorazione. I petrolati si usano nella cosmetica per evitare la disidratazione della pelle, creando una specie di pellicola che la protegge, impedendo all’acqua contenuta nelle cellule di evaporare. Non solo i petrolati bianchi rendono la pelle, incredibilmente liscia e setosa.

Ed infine arriviamo ai siliconi. Tra i tre ingredienti, i siliconi sono quelli più recenti ed infatti sono stati scoperti solo agli inizi degli anni novanta. I siliconi sono a base di silicio, un minerale molto diffuso in natura. Non solo in natura, il silicio è presente anche nel corpo umano, in special  modo nelle ossa, nelle cartilagini, nei muscoli, negli organi vitali, nell’apparato endocrino e in quello vascolare fondamentale per la sintesi di elastina e collagene e quindi un ottimo alleato per la pelle.

Il silicio contenuto nei tessuti, ne assicura la rigenerazione.Tuttavia la quantità di silicio contenuta nei tessuti diminuisce con l’avanzare dell’età e non esiste una maniera naturale per rigenerarlo e quindi i laboratori chimici e farmaceutici lo hanno ricreato ed utilizzato come ingredienti dei prodotti per la cura della pelle. Il silicio organico è quello non tossico, utilizzato nelle creme e se è puro al 100% e senza conservanti può essere assimilato bene dal corpo umano ed è ottimo per contrastare l’invecchiamento cutaneo. Ma allora perché i siliconi dei cosmetici sono pericolosi per l’uomo?

Facciamo chiarezza. Quando si acquista un prodotto e si vuole verificare o meno la presenza di siliconi, occorre leggere la lista degli ingredienti. I siliconi più comuni sono dimethicone, amodimethicone, cyclomethicone, cyclopentasiloxane. In generale le componenti che terminano in -one e –siloxane o –silanol sono tutti siliconi. I siliconi, soprattutto quelli prodotti negli ultimi anni, possono essere lavorati a freddo con conseguente abbattimento dei costi di produzione.

Nei prodotti cosmetici si usano perché sono idrorepellenti, rendono meno appiccicose ed unte le creme, non irritano e non sono tossici ed infatti sono utilizzati anche in molti prodotti cosmetici per bambini. Il silicone è quindi sicuro per la pelle, ma è molto poco biodegradabile e quindi più che essere pericolosi per la pelle, potrebbero esserlo per l’ambiente.