Warning: Declaration of Theplus_Column_Responsive::init() should be compatible with Elementor\Controls_Stack::init($data) in /home/leadfaci/public_html/wp-content/plugins/theplus_elementor_addon/modules/controls/group/plus-column-width.php on line 0
Fibre di collagene, cosa sono e funzione
54.230 Donne Iscritte

Copyright 2016. Benessere Derma. P.IVA 02318000228 Marchio registrato

Fibre di collagene, cosa sono e funzione

RIASSUNTO

Se vuoi scoprire cosa sono le fibre di collagene e la loro funzione, ecco per te una mini-guida che ti spiegherà tutto sulle fibre di collagene, le fibre in assoluto più presenti nel corpo umano e nei suoi tessuti connettivi. Per capire come sono fatte le fibre di collagene, immaginiamo delle onde bianche che si diramano o in un’unica soluzione oppure in dimensioni diverse ed ognuna di esse è costituita da decine di fibre più sottili. Esse sono molto resistenti alla trazione e flessibili, ma non si estendono.

Senza entrare troppo nel dettaglio, diciamo che esistono diversi tipi di catene di queste micro fibre che compongono 29 tipi diversi di collagene che a loro volta sono suddivisi in tre classi:

a) collageni fibrillari;
b) collageni associati a fibrille;
c) collageni laminari o reticolari.

Le ossa, i tendini, le fibre del derma e la dentina del corpo umano sono collageni fibrillari. I collageni associati a fibrille si trovano ad esempio nella cartilagine ed i collageni laminari sono quelli che si trovano nel derma, nei muscoli e nelle pareti dei vasi sanguigni.

Ma a cosa servono le fibre di collagene? Le fibre di collagene sono il componente principale del tessuto connettivo, il quale svolge il ruolo importante di protezione e sostegno dei tessuti molli e comprende la struttura della pelle, i legamenti e i tendini, le cartilagini. Le fibre di collagene, il collagene e l’invecchiamento della pelle sono strettamente collegati tra loro. Su quest’ultimo giocano un ruolo importante diversi fattori, come ad esempio l’esposizione ai raggi ultravioletti, l’inquinamento ed il fumo, ma anche il passare del tempo ed una certa predisposizione genetica.

Con il passare del tempo la pelle perde tono ed elasticità ed il suo spessore si riduce. Questo meccanismo avviene a causa del degrado che subisce il collagene, per i fattori sopra esposti, al quale vengono rotte le lunghe catene proteiche o fibre di collagene, facendo si che queste ultime diventino più corte e prive delle proprietà fondamentali meccaniche, come ad esempio la robustezza.

In una pelle giovane, il collagene e la sua degradazione sono in equilibrio costante a causa del continuo ricambio delle molecole strutturali e quindi il suo aspetto e la sua struttura rimangono invariati. In una pelle anziana invece, si verifica uno sbilanciamento anno per anno sempre più evidente di questo equilibrio ed il collagene perde la sua funzionalità e quindi le fibre di collagene non sono più tese, perdono il loro sostegno e non sono più in grado di donare tonicità alla pelle, che diventa priva di tono e più molle.

Un ottimo ingrediente naturale, che aiuta la perdita di equilibrio e quindi previene l’invecchiamento della pelle è l’olio di Jojoba, una pianta che cresce nei deserti del Sud America. La sua azione rigenerante e anti-age, mantiene la pelle elastica, liscia, compatta e tonica. Infine ha una importante azione lenitiva in caso di irritazioni cutanee. Inoltre, l’olio di Jojoba è ricco di vitamina E, B2 e B3 e minerali, utili caso di malattie anche importanti e fastidiose della pelle, come psoriasi, acne o eczemi.